Metti un aperitivo al tramonto sulla Torre Guinigi

Lucca: l’iniziativa partirà il 3 giugno e andrà avanti fino a inizio settembre

LUCCA. Un giardino proiettato verso il cielo di Lucca.

Nei mesi estivi la Torre Guinigi diventa ancora di più protagonista della vita cittadina.

La sua cima, da dove si ammira uno splendido panorama sulla città, ospiterà infatti, per la prima volta, alcune serate dedicate al cibo, all’arte e alla musica, all’ombra dei lecci secolari che rappresentano la peculiarità della Torre e ne assicurano l’universale riconoscibilità.

Un’occasione unica che combinerà l’ingresso alla Torre con un vero e proprio happy hour sopra la città, sorseggiando un aperitivo e gustando prelibatezze locali, il tutto accompagnato dalle melodie eseguite dagli allievi dell’Istituto Musicale Boccherini, che ha sede proprio a pochi passi dalla Torre.

Il primo appuntamento è fissato per venerdì 3 giugno alle ore 19.

Seguiranno le date di sabato18 giugno, venerdì 1 e sabato16 luglio, martedì 2 e mercoledì 3 settembre, sempre con lo stesso orario di inizio.

Un’occasione da non perdere offerta alla città e ai turisti per vivere un tramonto magico volgendo lo sguardo verso uno dei panorami più suggestivi della Toscana. Coniugando arte e storia, enogastronomia e musica, per la promozione turistica e culturale della città.

La realizzazione dell’iniziativa è stata resa possibile dalla stretta collaborazione tra l’agenzia Segni di Viaggio, la cooperativa Temp che cura gli orari di apertura della Torre Guinigi e della Torre delle Ore, l’Opera delle Mura di Lucca, che gestisce il monumento e il prezioso contributo musicale dell’Istituto Boccherini.

La prenotazione è obbligatoria. Per informazioni e prenotazioni contattare l’agenzia Segni di Viaggio ai numeri telefonici 377 2590164 e 349 6953868 oppure via email all’indirizzo info@segnidiviaggio.com

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte: http://m.iltirreno.gelocal.it/lucca/cronaca/2016/05/30/news/metti-un-aperitivo-al-tramonto-sulla-torre-guinigi-1.13569370

 


«

Lascia un commento